Le molecole strutturali batteriche come potenziali candidate per l’evoluzione del concetto classico di probiotici.