L'intervento si sofferma su quelle forme di racconto molto brevi e con intento morale dette "moralità narrative" (favole, apologhi, bestiari) presenti nella letteratura italiana dal medioevo al Novecento. Approfondimenti sugli apologhi di Leon Battista Alberti, le favole di Leonardo da Vinci, le favole in versi del Settecento, le "galline pensierose" di Luigi Malerba.

Scritture aforistiche e moralità narrative

RUOZZI, GINO
2004

Abstract

L'intervento si sofferma su quelle forme di racconto molto brevi e con intento morale dette "moralità narrative" (favole, apologhi, bestiari) presenti nella letteratura italiana dal medioevo al Novecento. Approfondimenti sugli apologhi di Leon Battista Alberti, le favole di Leonardo da Vinci, le favole in versi del Settecento, le "galline pensierose" di Luigi Malerba.
Le forme del narrare
61
86
G. Ruozzi
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/11990
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact