Il contributo concerne parte delle ricerche condotte sull'apparato decorativo in cotto dell'architettura storica bolognese. Nello specifico la relazione sviluppa gli studi condotti, in modo sistematico, sui decori utilizzati nelle bucature di palazzi bolognesi, mediante il censimento di duecento di essi e il rilievo di settanta facciate di cui è stata condotta un'analisi comparata degli aspetti linguistico-costruttivi. Il tutto con l'obiettivo di fornire le conoscenze utili per un restauro consapevole mirato alla conservazione integrale dei fregi e dei loro strati di finitura.

L’apparato decorativo in cotto a Bologna: caratteri geometrico-costruttivi

GALLI, CLAUDIO;CONSERVA, FRANCESCO
2012

Abstract

Il contributo concerne parte delle ricerche condotte sull'apparato decorativo in cotto dell'architettura storica bolognese. Nello specifico la relazione sviluppa gli studi condotti, in modo sistematico, sui decori utilizzati nelle bucature di palazzi bolognesi, mediante il censimento di duecento di essi e il rilievo di settanta facciate di cui è stata condotta un'analisi comparata degli aspetti linguistico-costruttivi. Il tutto con l'obiettivo di fornire le conoscenze utili per un restauro consapevole mirato alla conservazione integrale dei fregi e dei loro strati di finitura.
Atti del VII Congresso Nazionale di Archeometria. Modena 2012.
150
178
C. Galli; F. Conserva
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/116758
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact