La relazione ha messo in evidenza quali furono le caratteristiche tecniche della macchina per lavorare gli stracci detta "cilindro olandese" e come esse fossero all'origine della difficoltà ad adottarla nelle cartiere italiane con una documentazione che riguarda la prima introduzione del cilindro in una cartiera laziale e poi la sua diffusione più tarda in cartiere delle regioni settentrionali.

Alle soglie di una ricerca: il cilindro olandese fra cartiere pontificie, "venete", piemontesi e lombarde (secondo '700-primo '800)

MATTOZZI, IVO
2005

Abstract

La relazione ha messo in evidenza quali furono le caratteristiche tecniche della macchina per lavorare gli stracci detta "cilindro olandese" e come esse fossero all'origine della difficoltà ad adottarla nelle cartiere italiane con una documentazione che riguarda la prima introduzione del cilindro in una cartiera laziale e poi la sua diffusione più tarda in cartiere delle regioni settentrionali.
Cinque secoli di carta. Produzione, commercio e consumi della carta nella "Regio Insubrica" e in Lombardia dal Medioevo all'età contemporanea
171
196
I. Mattozzi
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/11355
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact