Lo stretto rapporto instaurato fra artisti, letterati e vita civile, è uno dei temi chiave del nostro Risorgimento: è quindi ormai ineludibile (per riconoscimento degli stessi storici, dal Villari al Banti) leggere il nostro Risorgimento anche attraverso le arti, a conferma del ruolo militante e rivoluzionario esercitato dai nostri intellettuali (critici e poeti, pittori e musicisti), non meno che dai nostri politici, nella costruzione dell'Unità nazionale.

Comunicare la nazione attraverso le arti (nel 150° dell'Unità d'Italia)

COTTIGNOLI, ALFREDO
2011

Abstract

Lo stretto rapporto instaurato fra artisti, letterati e vita civile, è uno dei temi chiave del nostro Risorgimento: è quindi ormai ineludibile (per riconoscimento degli stessi storici, dal Villari al Banti) leggere il nostro Risorgimento anche attraverso le arti, a conferma del ruolo militante e rivoluzionario esercitato dai nostri intellettuali (critici e poeti, pittori e musicisti), non meno che dai nostri politici, nella costruzione dell'Unità nazionale.
A. Cottignoli
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/111596
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact