IL "MERGER LEVERAGED BUY OUT" TRA VALIDE RAGIONI ECONOMICHE E DISPOSIZIONI ANTIELUSIVE