Gli autori esaminano le principali innovazioni normative che i due ordinamenti italiano e francese hanno conosciuto nel triennio 2003-2006, mettendo in luce gli effetti, anche indiretti, sul diritto dei licenziamenti. Essi mettono in luce il paradosso, alla cui guisa pare che a guidare i legislatori sia stata, prioritariamente, l'esigenza di mettere al riparo il datore di lavoro dall'applicazione della disciplina limitativa dei licenziamenti, giudicata troppo onerosa ed eccessivamente protettiva

I licenziamenti in Italia e in Francia: la tutela del datore di lavoro

MARTELLONI, FEDERICO;
2006

Abstract

Gli autori esaminano le principali innovazioni normative che i due ordinamenti italiano e francese hanno conosciuto nel triennio 2003-2006, mettendo in luce gli effetti, anche indiretti, sul diritto dei licenziamenti. Essi mettono in luce il paradosso, alla cui guisa pare che a guidare i legislatori sia stata, prioritariamente, l'esigenza di mettere al riparo il datore di lavoro dall'applicazione della disciplina limitativa dei licenziamenti, giudicata troppo onerosa ed eccessivamente protettiva
2006
F. Martelloni; T. Pasquier
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/109718
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact