L'arte prima dell'"arte"