In questa memoria gli autori analizzano l'influenza della forma dell'aggregato sulle prestazioni di una miscela in conglomerato bituminoso attraverso il confronto tra risultati sperimentali e numerici ottenuti da modellazioni con il metodo degli elementi distinti particellari. Quest'ultimo, infatti, studiando le grandezze fisiche reali (forze e spostamenti) e non i valori medi (tensioni e deformazioni specifiche), si propone come un valido strumento in grado di sostituire in futuro i test di laboratorio.

Modelli particellari per lo studio delle miscele bituminose

DONDI, GIULIO;SIMONE, ANDREA;MANGANELLI, GIULIA;VIGNALI, VALERIA
2011

Abstract

In questa memoria gli autori analizzano l'influenza della forma dell'aggregato sulle prestazioni di una miscela in conglomerato bituminoso attraverso il confronto tra risultati sperimentali e numerici ottenuti da modellazioni con il metodo degli elementi distinti particellari. Quest'ultimo, infatti, studiando le grandezze fisiche reali (forze e spostamenti) e non i valori medi (tensioni e deformazioni specifiche), si propone come un valido strumento in grado di sostituire in futuro i test di laboratorio.
Dondi G.; Simone A.; Manganelli G.; Vignali V.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/109071
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact