Il saggio si inserisce nell'ambito degli studi filologici sulle Myricae di Pascoli, aprendo un inedito e importante tema di indagine: il paratesto e l'avantesto pascoliano. Si tratta di analizzare l'opera del poeta nel versante delle scritture, per lo più private e fino a oggi sconosciute, che preludono alla formazione della prima raccolta di poesie di Pascoli. Queste prime indagini hanno già dato il via a una discussione sul tema, e anticipano future ricerche testuali, già avviate dalla scrivente con una equipe di giovani studiosi.

Postille d'autore, da Petrarca a Myricae

VECCHI, PAOLA
2011

Abstract

Il saggio si inserisce nell'ambito degli studi filologici sulle Myricae di Pascoli, aprendo un inedito e importante tema di indagine: il paratesto e l'avantesto pascoliano. Si tratta di analizzare l'opera del poeta nel versante delle scritture, per lo più private e fino a oggi sconosciute, che preludono alla formazione della prima raccolta di poesie di Pascoli. Queste prime indagini hanno già dato il via a una discussione sul tema, e anticipano future ricerche testuali, già avviate dalla scrivente con una equipe di giovani studiosi.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/108010
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 0
social impact