Edizione ed esame critico di due traduzioni inedite da Orazio (Odi 1,15 e 1,22) di tono classicheggiante - in linea che i coevi volgarizzamenti della Scuola classica romagnola - prodotte da Pascoli durante la quinta ginnasio presso gli Scolopi di Urbino, nel 1869-1870 (conservate a Castelvecchio nel "Quaderno di padre Cei", ff. 54-55 e in una trascrizione fatta da Maria, LXXXIII,3,19-20). Con questa pubblicazione si retrodata di almeno un decennio l'inizio dell'attività di traduttore in versi: finora la più antica traduzione compresa in Traduzioni e Riduzioni (dal principio della Batracomiomachia) risaliva al 1880.

Due traduzioni oraziane giovanili di Giovanni Pascoli

CITTI, FRANCESCO
2011

Abstract

Edizione ed esame critico di due traduzioni inedite da Orazio (Odi 1,15 e 1,22) di tono classicheggiante - in linea che i coevi volgarizzamenti della Scuola classica romagnola - prodotte da Pascoli durante la quinta ginnasio presso gli Scolopi di Urbino, nel 1869-1870 (conservate a Castelvecchio nel "Quaderno di padre Cei", ff. 54-55 e in una trascrizione fatta da Maria, LXXXIII,3,19-20). Con questa pubblicazione si retrodata di almeno un decennio l'inizio dell'attività di traduttore in versi: finora la più antica traduzione compresa in Traduzioni e Riduzioni (dal principio della Batracomiomachia) risaliva al 1880.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/107654
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 0
social impact