Il saggio analizza il tema del silenzio nella raccolta "Conglomerati" di Andrea Zanzotto collegandolo a un'indagine sviluppata negli anni sul tema del silenzio in tutta la sua poesia. Ne risulta una sistematizzazione inedita di un motivo che consente di affrontare lo sviluppo pluridecennale delle varie raccolte da una prospettiva fertile di risultati. Il posizionarsi della parola di Zanzotto sul limite dei territori in cui convivono opaco, subumano, oscuro e noumenico, conferisce a "Conglomerati" il ruolo quasi testamentario di sintesi e interpretazione globale dell'opera del poeta.

"Avvolgenti", "affilatissimi": i silenzi di "Conglomerati"

LORENZINI, NIVA
2011

Abstract

Il saggio analizza il tema del silenzio nella raccolta "Conglomerati" di Andrea Zanzotto collegandolo a un'indagine sviluppata negli anni sul tema del silenzio in tutta la sua poesia. Ne risulta una sistematizzazione inedita di un motivo che consente di affrontare lo sviluppo pluridecennale delle varie raccolte da una prospettiva fertile di risultati. Il posizionarsi della parola di Zanzotto sul limite dei territori in cui convivono opaco, subumano, oscuro e noumenico, conferisce a "Conglomerati" il ruolo quasi testamentario di sintesi e interpretazione globale dell'opera del poeta.
N. Lorenzini
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/106660
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact