Sia la dimensione pedagogico-didattica che l'ambito critico-editoriale avvertono come ineludibile la necessità non tanto di ipotesi prescrittive - scientificamente non sempre sostenibili - quanto di ipotesi di lavoro costruttive. La presentazione e discussione di una casistica il più ampia possibile, che ambisca descrivere singoli esiti per ricavarne induttivamente linee-guida secondo le quali interrogare altri prodotti con analoghe caratteristiche, diviene il percorso privilegiato per giungere a risultati non legati alla contingenza, ma estrapolabili ed estensibili ad altre opere. Il passaggio da un'attenta valutazione della traducibilità in potenza e in atto degli aspetti lessicali, legati all'affascinante mondo dei Realia - non di rado identificati con gl iintraducibili tout-court -, alla complessa e di fatto inesauribile geografia delle isotopie che strutturano i testi costituisce la cifra più nuova di uno studio che ripropone le necessità di riappropriarsi delle dimensione ermeneutica in traduttologia.

Critica della traduzione vs critica di traduzione. Alla ricerca di linee-guida

FILIPPI, PAOLA MARIA
2011

Abstract

Sia la dimensione pedagogico-didattica che l'ambito critico-editoriale avvertono come ineludibile la necessità non tanto di ipotesi prescrittive - scientificamente non sempre sostenibili - quanto di ipotesi di lavoro costruttive. La presentazione e discussione di una casistica il più ampia possibile, che ambisca descrivere singoli esiti per ricavarne induttivamente linee-guida secondo le quali interrogare altri prodotti con analoghe caratteristiche, diviene il percorso privilegiato per giungere a risultati non legati alla contingenza, ma estrapolabili ed estensibili ad altre opere. Il passaggio da un'attenta valutazione della traducibilità in potenza e in atto degli aspetti lessicali, legati all'affascinante mondo dei Realia - non di rado identificati con gl iintraducibili tout-court -, alla complessa e di fatto inesauribile geografia delle isotopie che strutturano i testi costituisce la cifra più nuova di uno studio che ripropone le necessità di riappropriarsi delle dimensione ermeneutica in traduttologia.
Tradurre realia. Le espressioni culturo-specifiche nelle edizioni italiane della Wendeliteratur.
7
11
P. M. Filippi
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/106571
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact