Nel 1400 il carro trainato da cavalli o buoi era il mezzo impiegato per il trasporto di cose e di persone. Esistevano poi alcuni trasporti che noi oggi chiameremmo trasporti eccezionali per stupire il pubblico durante gli spettacoli teatrali e per far fronte a necessità estreme come sul campo di battaglia o negli assalti ai castelli [1]. Per quest'ultimo impiego i carri venivano usati per trasportare bastie, armati o bombarde il più vicino possibile al teatro dello scontro o per scavare fossati. A differenza di quanto oggi si possa pensare per il grande sviluppo dei mezzi agricoli, non vi è traccia di carri eccezionali impiegati nei lavori dei campi a causa dell'abbondanza di mano d'opera a basso costo allora esistente. Francesco di Giorgio riporta alcuni disegni accompagnati da una breve descrizione di questi carri eccezionali che lui chiama carri o carrozzi che vengono qui presi in esame, mettendo in evidenza il sistema di propulsione e, soprattutto, quello di guida.

I carrozzi di Francesco di Giorgio ed il loro sistema di guida

MOLARI, PIER GABRIELE
2008

Abstract

Nel 1400 il carro trainato da cavalli o buoi era il mezzo impiegato per il trasporto di cose e di persone. Esistevano poi alcuni trasporti che noi oggi chiameremmo trasporti eccezionali per stupire il pubblico durante gli spettacoli teatrali e per far fronte a necessità estreme come sul campo di battaglia o negli assalti ai castelli [1]. Per quest'ultimo impiego i carri venivano usati per trasportare bastie, armati o bombarde il più vicino possibile al teatro dello scontro o per scavare fossati. A differenza di quanto oggi si possa pensare per il grande sviluppo dei mezzi agricoli, non vi è traccia di carri eccezionali impiegati nei lavori dei campi a causa dell'abbondanza di mano d'opera a basso costo allora esistente. Francesco di Giorgio riporta alcuni disegni accompagnati da una breve descrizione di questi carri eccezionali che lui chiama carri o carrozzi che vengono qui presi in esame, mettendo in evidenza il sistema di propulsione e, soprattutto, quello di guida.
Giornata di studio in onore di Ettore Funaioli
171
184
P.G. Molari
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/106324
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact