C’è una Francia invisibile accanto a quella che tutti conosciamo. E una Parigi sotterranea che ha ben poco a che vedere con quella di Hugo, che al solo respirarla «preservava l’anima». È quella dei figli d’immigrati, della «seconda generazione», quella che in Italia passa sotto il nome di G2, e che in Francia sfiora ormai la G3. Una generazione ancora collocata al limite dello spazio francese in senso figurato e in senso proprio, dal momento che immigrati e figli d’immigrati vivono spesso nelle banlieue. Questo articolo vuole far luce su questo complesso fenomeno, concentrandosi in particolare sul collettivo di scrittori e artisti "Qui fait la France?".

Chi fa la Francia? Cronache dalla G2 dell’Hexagone

VITALI, ILARIA
2008

Abstract

C’è una Francia invisibile accanto a quella che tutti conosciamo. E una Parigi sotterranea che ha ben poco a che vedere con quella di Hugo, che al solo respirarla «preservava l’anima». È quella dei figli d’immigrati, della «seconda generazione», quella che in Italia passa sotto il nome di G2, e che in Francia sfiora ormai la G3. Una generazione ancora collocata al limite dello spazio francese in senso figurato e in senso proprio, dal momento che immigrati e figli d’immigrati vivono spesso nelle banlieue. Questo articolo vuole far luce su questo complesso fenomeno, concentrandosi in particolare sul collettivo di scrittori e artisti "Qui fait la France?".
2008
I. Vitali
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/105957
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact