L'articolo propone una riflessione sulle norme alimentari contenute nei codici, nelle leggi e nei testi sacri delle religioni antiche, con particolare attenzione alle norme contenute nell'Avesta, il testo sacro degli Zoroastriani. Nei riferimenti alla sacralità degli alimenti, nei divieti alimentari e nelle regole che circondano il cibo e la sua preparazione, si trovano testimonianze della storia dei popoli: la cucina è un luogo della Memoria.

Così mangiò Zarathuštra

DELAINI, PAOLO
2007

Abstract

L'articolo propone una riflessione sulle norme alimentari contenute nei codici, nelle leggi e nei testi sacri delle religioni antiche, con particolare attenzione alle norme contenute nell'Avesta, il testo sacro degli Zoroastriani. Nei riferimenti alla sacralità degli alimenti, nei divieti alimentari e nelle regole che circondano il cibo e la sua preparazione, si trovano testimonianze della storia dei popoli: la cucina è un luogo della Memoria.
P. Delaini
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/105665
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact