Bartolomeo Passerotti, Francesco Cavazzoni, l'Annunciazione di San Martino e una questione di metodo