Un’opera musicale è molto più di una semplice successione di suoni; un’opera letteraria è più di una sequenza di parole; un’opera pittorica è più di una combinazione di linee e colori; una scultura è molto più di una forma in un blocco di marmo. Ma cos’hanno di più? Ovviamente, non basta dire che non tutte le successioni di suoni possono dirsi musica, che le sequenze di parole non sempre sono letteratura, che le combinazioni di linee non sono necessariamente immagini o, ancora, che le forme nei blocchi di marmo non sempre sono sculture; piuttosto, è importante dire che, in ogni caso, essere una cosa non è mai sufficiente per essere l’altra.

Proprietà delle opere e proprietà degli oggetti

TARTARINI, CHIARA
2004

Abstract

Un’opera musicale è molto più di una semplice successione di suoni; un’opera letteraria è più di una sequenza di parole; un’opera pittorica è più di una combinazione di linee e colori; una scultura è molto più di una forma in un blocco di marmo. Ma cos’hanno di più? Ovviamente, non basta dire che non tutte le successioni di suoni possono dirsi musica, che le sequenze di parole non sempre sono letteratura, che le combinazioni di linee non sono necessariamente immagini o, ancora, che le forme nei blocchi di marmo non sempre sono sculture; piuttosto, è importante dire che, in ogni caso, essere una cosa non è mai sufficiente per essere l’altra.
Peter Lamarque
Proprietés des oeuvres et proprietés des objets
C. Tartarini
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/105261
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact