La paura dello stupro è radicata nella memoria femminile, in una memoria che può essere definita collettiva, culturale, di genere; è un timore che accompagna, fin dall’adolescenza, e che può condizionare la vita delle donne. Un terrore che diventa massimo in situazioni particolari, come durante i conflitti, ma che è comunque presente anche in momenti di pace. La violenza sessuale è, da sempre, soprattutto raccontata dalle donne per le donne, vista la sua indicibilità: in pace e in guerra, il silenzio accompagna ed aggrava la sofferenza della vittima. Vi sono caratteristiche che si susseguono e si ripetono contraddistinguendo questi eventi: atteggiamenti della società, dello stupratore, della donna vittima che si ripresentano negli anni, nei differenti contesti e nei diversi luoghi. Di questo si è dato conto qui, provando a stendere un filo che riannodi, da un lato, il racconto e il carattere della violenza e, dall’altro, possa ridare voce e dignità alle donne violate.

Sulla violenza sessuale in contesti di guerra e di pace

VENTUROLI, CINZIA
2010

Abstract

La paura dello stupro è radicata nella memoria femminile, in una memoria che può essere definita collettiva, culturale, di genere; è un timore che accompagna, fin dall’adolescenza, e che può condizionare la vita delle donne. Un terrore che diventa massimo in situazioni particolari, come durante i conflitti, ma che è comunque presente anche in momenti di pace. La violenza sessuale è, da sempre, soprattutto raccontata dalle donne per le donne, vista la sua indicibilità: in pace e in guerra, il silenzio accompagna ed aggrava la sofferenza della vittima. Vi sono caratteristiche che si susseguono e si ripetono contraddistinguendo questi eventi: atteggiamenti della società, dello stupratore, della donna vittima che si ripresentano negli anni, nei differenti contesti e nei diversi luoghi. Di questo si è dato conto qui, provando a stendere un filo che riannodi, da un lato, il racconto e il carattere della violenza e, dall’altro, possa ridare voce e dignità alle donne violate.
Voci dal verbo violare
15
45
C. Venturoli
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/104581
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact