L’Esilio di Camillo Berneri come viaggio antico e moderno