Il diritto all’identità personale si trova al centro di un crocevia sul quale convergono gli interessi di diversi settori della riflessione scientifica odierna (sociologia, antropologia, filosofia, psicologia, informatica, scienza delle comunicazioni, genetica, medicina, biologia). Il tema comune, infatti, è quello di comprendere il modo in cui l'individuo considera e costruisce se stesso come membro di determinati gruppi sociali: nazione, classe sociale, livello culturale, etnia, genere, professione, e così via. Se si vuole, nell’ambito giuridico – anche se in modo restrittivo ed improprio – si potrebbe definire l’identità come “l’immagine” che la società ha dell’individuo, la proiezione sociale della sua personalità. Eppure l’immagine di una persona è il modo con cui essa è vista dagli altri, ma non vi saranno mai due soggetti che vedono la persona allo stesso modo. Anche a tali considerazioni è dovuta, probabilmente, la difficoltà – negli scorsi decenni – di circoscrive nell’ordinamento italiano l’oggetto del diritto all’identità personale e conseguentemente dare un fondamento giuridico alla sua tutela. Tale scritto mira ad inquadrare il diritto all'identità come nuova esigenza di tutela della persona soprattutto a seguito del diffuso utilizzo di internet.

Appunti in materia di diritto all’identità personale

RAFFIOTTA, EDOARDO CARLO
2010

Abstract

Il diritto all’identità personale si trova al centro di un crocevia sul quale convergono gli interessi di diversi settori della riflessione scientifica odierna (sociologia, antropologia, filosofia, psicologia, informatica, scienza delle comunicazioni, genetica, medicina, biologia). Il tema comune, infatti, è quello di comprendere il modo in cui l'individuo considera e costruisce se stesso come membro di determinati gruppi sociali: nazione, classe sociale, livello culturale, etnia, genere, professione, e così via. Se si vuole, nell’ambito giuridico – anche se in modo restrittivo ed improprio – si potrebbe definire l’identità come “l’immagine” che la società ha dell’individuo, la proiezione sociale della sua personalità. Eppure l’immagine di una persona è il modo con cui essa è vista dagli altri, ma non vi saranno mai due soggetti che vedono la persona allo stesso modo. Anche a tali considerazioni è dovuta, probabilmente, la difficoltà – negli scorsi decenni – di circoscrive nell’ordinamento italiano l’oggetto del diritto all’identità personale e conseguentemente dare un fondamento giuridico alla sua tutela. Tale scritto mira ad inquadrare il diritto all'identità come nuova esigenza di tutela della persona soprattutto a seguito del diffuso utilizzo di internet.
E.C. Raffiotta
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/103075
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact