La figura paterna al nido tra centro e periferia