L'attività di innovazione prende, nella moda, la forma di un processo collettivo, organizzato e reiterato, che consente ai ricercatori di osservare in dettaglio e nella pratica la generazione della innovazione. La letteratura esistente, tanto negli studi culturali che nella teoria dell'organizzazione, si concentra invece sul sul livello interorganizzativo, legando per lo più, l'innovazione alla struttura del mercato e studiandone, di fatto la mera circolazione, lasciando in ombra il problema complesso della sua generazione. L'autrice propone qui un quadro idealtipico, chiamato "lavoro in atelier", atto a comprendere il lavoro di generare innovazione in un quadro creativo, di azione collettiva, obbligata e negoziata. Il lavoro in atelier è fondato su di una coordinazione ottenuta attraverso la realizzazione di oggetti mediatori della concezione, l'imposizione di scadenze, una tecnologia a legame debole e una autorità di natura personale, su di un sistema di aperture e chiusure pianificate del nucleo tecnico e sulla "amministrazione per mestiere".

Le travail en atelier comme forme d'organisation du processus de création dans la Mode.

GIUSTI, NICOLETTA
2011

Abstract

L'attività di innovazione prende, nella moda, la forma di un processo collettivo, organizzato e reiterato, che consente ai ricercatori di osservare in dettaglio e nella pratica la generazione della innovazione. La letteratura esistente, tanto negli studi culturali che nella teoria dell'organizzazione, si concentra invece sul sul livello interorganizzativo, legando per lo più, l'innovazione alla struttura del mercato e studiandone, di fatto la mera circolazione, lasciando in ombra il problema complesso della sua generazione. L'autrice propone qui un quadro idealtipico, chiamato "lavoro in atelier", atto a comprendere il lavoro di generare innovazione in un quadro creativo, di azione collettiva, obbligata e negoziata. Il lavoro in atelier è fondato su di una coordinazione ottenuta attraverso la realizzazione di oggetti mediatori della concezione, l'imposizione di scadenze, una tecnologia a legame debole e una autorità di natura personale, su di un sistema di aperture e chiusure pianificate del nucleo tecnico e sulla "amministrazione per mestiere".
N. Giusti
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/103026
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact