Introduzione: la metafora della guerra e la democrazia di sicurezza