Come è noto, il percorso che ha portato alla piena entrata in vigore della mediazione delle controversie civili e commerciali è stato tutt’altro che semplice e ha visto come mai le diverse categorie professionali schierarsi e dividersi tra favorevoli e contrari alla nuova disciplina. L’ultimo atto di queste “tensioni” legate all’adozione dell’istituto della mediazione è rappresentato dalla proclamazione da parte dell’Organismo unitario dell’avvocatura dell’astensione dalle udienze proclamata dal 16 al 22 marzo. Inziativa di protesta che avrà il suo culmine con l’assemblea nazionale, convocata a Roma per il 16 marzo prossimo.

Mediazione civile: verso un differimento a metà e l’Organismo unitario si prepara all’astensione

SOLDATI, NICOLA
2011

Abstract

Come è noto, il percorso che ha portato alla piena entrata in vigore della mediazione delle controversie civili e commerciali è stato tutt’altro che semplice e ha visto come mai le diverse categorie professionali schierarsi e dividersi tra favorevoli e contrari alla nuova disciplina. L’ultimo atto di queste “tensioni” legate all’adozione dell’istituto della mediazione è rappresentato dalla proclamazione da parte dell’Organismo unitario dell’avvocatura dell’astensione dalle udienze proclamata dal 16 al 22 marzo. Inziativa di protesta che avrà il suo culmine con l’assemblea nazionale, convocata a Roma per il 16 marzo prossimo.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/102238
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact