Il contratto a favore di terzi, applicabile ai più diversi schemi contrattuali, è un valido strumento alternativo al testamento, laddove i patti successori sono ancora vietati dal nostro ordinamento, a differenza di quanto accade in altri ordinamenti europei. L'autrice, attraverso il confronto dei principali orientamenti dottrinali e giurisprudenziali e della recente legislazione in materia, prende in esame la ratio della validità del contratto a favore di terzi e di analoghi istituti, nonchè quella del divieto dei patti successori.

Contratto a favore di terzi e patti successori. Alcuni orientamenti a confronto

TAMPIERI, MAURA
2011

Abstract

Il contratto a favore di terzi, applicabile ai più diversi schemi contrattuali, è un valido strumento alternativo al testamento, laddove i patti successori sono ancora vietati dal nostro ordinamento, a differenza di quanto accade in altri ordinamenti europei. L'autrice, attraverso il confronto dei principali orientamenti dottrinali e giurisprudenziali e della recente legislazione in materia, prende in esame la ratio della validità del contratto a favore di terzi e di analoghi istituti, nonchè quella del divieto dei patti successori.
M. Tampieri
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/102100
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact