Eustachio Manfredi e la prima conferma osservativa della teoria dell'aberrazione annua della luce