Il saggio verte sulle lettere che Carducci inoltra a Lidia al fine di organizzare un incontro amoroso. In tali lettere si riscontra la presenza di due tipi di temporalità. Ad un tempo quantitativo, quello della preparazione del viaggio, coi suoi orari tassativi da conoscere e da rispettare, si contrappone un tempo bergsonianamente qualitativo che è quello dell'interiorità dell'artista, insofferente dei vincoli e delle costrizioni imposti dall'orario ferroviario, dai cambiamenti di treno e via elencando.

Arrivi e partenze nel Carducci epistolare

RODA, VITTORIO
2010

Abstract

Il saggio verte sulle lettere che Carducci inoltra a Lidia al fine di organizzare un incontro amoroso. In tali lettere si riscontra la presenza di due tipi di temporalità. Ad un tempo quantitativo, quello della preparazione del viaggio, coi suoi orari tassativi da conoscere e da rispettare, si contrappone un tempo bergsonianamente qualitativo che è quello dell'interiorità dell'artista, insofferente dei vincoli e delle costrizioni imposti dall'orario ferroviario, dai cambiamenti di treno e via elencando.
Lo studio, i libri e le dolcezze domestiche - In memoria di Clemente Mazzotta
555
575
V. Roda
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/99949
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact