Mostra Opera Don Baronio Savignano sul Rubicone - FC 10 - 26 settembre “L'espansione delle cittadine europee di media dimensione confonde i limiti urbani, un tempo ben definiti dai confini regionali. Il mio lavoro qui a Savignano tenta di mostrare quel piccolo frammento di spazio in cui urbano/suburbano/selvaggio si mescolano”. AP Attraverso le 16 immagini esposte in mostra l’autore americano offre una personale interpretazione della campagna fotografica sin_tesis accostando dimensione tradizionale vernacolare e nuovo paesaggio industriale. Le attività dell’uomo s’intrecciano mostrando legami di appartenenza con il disegno di un territorio dove i fenomeni economici, in continua evoluzione, fissano la ripartizione tra insediamenti industriali di diversa natura e aziende consacrate a pratiche di agricoltura intensiva. Il profilo delle sezioni territoriali che descrivono l’ambito collinare, la linearità della fascia costiera, l’alternanza di superfici di campagna coltivata, le aree residuali marginali assecondate da brani di vegetazione autoctona, rispondono, stagione dopo stagione, all’affermarsi di processi antropici di matrice diversa. In tal senso la conformazione fisico-morfologica della “regione” del comune di Savignano sul Rubicone e del suo immediato intorno costituisce il fattore in riferimento al quale si esplicano i nessi tra reti di organismi autonomi contraddistinti da posizioni geografiche ben definite.

Andrew Phelps. The edge of the spiral

ROSSL, STEFANIA
2010

Abstract

Mostra Opera Don Baronio Savignano sul Rubicone - FC 10 - 26 settembre “L'espansione delle cittadine europee di media dimensione confonde i limiti urbani, un tempo ben definiti dai confini regionali. Il mio lavoro qui a Savignano tenta di mostrare quel piccolo frammento di spazio in cui urbano/suburbano/selvaggio si mescolano”. AP Attraverso le 16 immagini esposte in mostra l’autore americano offre una personale interpretazione della campagna fotografica sin_tesis accostando dimensione tradizionale vernacolare e nuovo paesaggio industriale. Le attività dell’uomo s’intrecciano mostrando legami di appartenenza con il disegno di un territorio dove i fenomeni economici, in continua evoluzione, fissano la ripartizione tra insediamenti industriali di diversa natura e aziende consacrate a pratiche di agricoltura intensiva. Il profilo delle sezioni territoriali che descrivono l’ambito collinare, la linearità della fascia costiera, l’alternanza di superfici di campagna coltivata, le aree residuali marginali assecondate da brani di vegetazione autoctona, rispondono, stagione dopo stagione, all’affermarsi di processi antropici di matrice diversa. In tal senso la conformazione fisico-morfologica della “regione” del comune di Savignano sul Rubicone e del suo immediato intorno costituisce il fattore in riferimento al quale si esplicano i nessi tra reti di organismi autonomi contraddistinti da posizioni geografiche ben definite.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/99918
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact