La relazione, prendendo le mosse dalla frammentazione del diritto internazionale del mare (evidenziata plasticamente dalla controversia sullo Stabilimento MOX), illustra le principali forme di pianificazione degli spazi marittimi a livello internazionale e, in particolare, europeo e si interroga, con specifico riferimento alla situazione italiana, sulla interazione tra tali iniziative e le suddivisioni delle aree marine previste dal diritto internazionale (generale e convenzionale) e da iniziative unilaterali degli Stati.

Aree marine: profili internazionali

CASOLARI, FEDERICO
2011

Abstract

La relazione, prendendo le mosse dalla frammentazione del diritto internazionale del mare (evidenziata plasticamente dalla controversia sullo Stabilimento MOX), illustra le principali forme di pianificazione degli spazi marittimi a livello internazionale e, in particolare, europeo e si interroga, con specifico riferimento alla situazione italiana, sulla interazione tra tali iniziative e le suddivisioni delle aree marine previste dal diritto internazionale (generale e convenzionale) e da iniziative unilaterali degli Stati.
Quaderno de "La Gazzetta Marittima" - Convegno di Studi "La pianificazione degli spazi marittimi e delle aree costiere"
9
11
F. Casolari
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/99591
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact