Dal 19 al 24 settembre il CeUB di Bertinoro ha ospitato la quarta edizione dell’iTi Conference on Turbulence, cioè del Convegno interdisciplinare sulle tecnologie applicate allo studio della turbolenza, coordinato dal Prof. Martin Oberlack della Technische Universität di Darmstadt, dal Prof. Jochim Peinke della Carl von Ossietzky Universität di Oldenburg e dal Prof. Alessandro Talamelli della Seconda Facoltà di Ingegneria dell’Università di Bologna con sede a Forlì. Il convegno ha affrontato aspetti innovativi sia per quanto riguarda la ricerca di base che quella applicata e si è rivolto, quindi, sia agli ingegneri che ai fisici che si occupano della turbolenza sviluppandone in particolare le diverse problematiche nei campi della ricerca sperimentale, numerica o teorica. Al centro del dibattito, a cui hanno partecipato tra i più famosi ricercatori del settore provenienti da tutte le parti del mondo, sono stati trattati temi come la simulazione e modellizzazione, nuove metodologie matematiche, vortici e strutture coerenti, leggi di scala, la convezione turbolenta, gli strati limite atmosferici e la turbolenza magneto-idrodinamica. Durante il convegno è stata organizzata una visita al laboratorio internazionale per gli studi sulla turbolenza CICLoPE (Center for International Cooperation in Long Pipe Experiments) in fase di realizzazione presso i tunnel delle “Ex Industrie Caproni” a Predappio, finanziato dall’Università di Bologna in collaborazione con Regione Emilia Romagna, Provincia di Forlì-Cesena e Comune di Predappio. Ha chiuso il convegno un workshop dal titolo The Impact of Turbulence on Wind Energy Converters sponsorizzato dal Center for Wind Energy Research dove sono state discusse problematiche riguardanti gli effetti della turbolenza sui processi di produzione dell’energia eolica, sull’efficienza delle wind farm e sul vento generato da strati limite atmosferici.

iTi Conference on Turbulence IV

TALAMELLI, ALESSANDRO;
2010

Abstract

Dal 19 al 24 settembre il CeUB di Bertinoro ha ospitato la quarta edizione dell’iTi Conference on Turbulence, cioè del Convegno interdisciplinare sulle tecnologie applicate allo studio della turbolenza, coordinato dal Prof. Martin Oberlack della Technische Universität di Darmstadt, dal Prof. Jochim Peinke della Carl von Ossietzky Universität di Oldenburg e dal Prof. Alessandro Talamelli della Seconda Facoltà di Ingegneria dell’Università di Bologna con sede a Forlì. Il convegno ha affrontato aspetti innovativi sia per quanto riguarda la ricerca di base che quella applicata e si è rivolto, quindi, sia agli ingegneri che ai fisici che si occupano della turbolenza sviluppandone in particolare le diverse problematiche nei campi della ricerca sperimentale, numerica o teorica. Al centro del dibattito, a cui hanno partecipato tra i più famosi ricercatori del settore provenienti da tutte le parti del mondo, sono stati trattati temi come la simulazione e modellizzazione, nuove metodologie matematiche, vortici e strutture coerenti, leggi di scala, la convezione turbolenta, gli strati limite atmosferici e la turbolenza magneto-idrodinamica. Durante il convegno è stata organizzata una visita al laboratorio internazionale per gli studi sulla turbolenza CICLoPE (Center for International Cooperation in Long Pipe Experiments) in fase di realizzazione presso i tunnel delle “Ex Industrie Caproni” a Predappio, finanziato dall’Università di Bologna in collaborazione con Regione Emilia Romagna, Provincia di Forlì-Cesena e Comune di Predappio. Ha chiuso il convegno un workshop dal titolo The Impact of Turbulence on Wind Energy Converters sponsorizzato dal Center for Wind Energy Research dove sono state discusse problematiche riguardanti gli effetti della turbolenza sui processi di produzione dell’energia eolica, sull’efficienza delle wind farm e sul vento generato da strati limite atmosferici.
A. Talamelli; J. Peinke; M. Oberlack
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/99031
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact