Adipochine ed ormoni sessuali sono differentemente associati ai fattori di rischio cardiometabolici in un campione randomizzato di popolazione adulto-anziana sana: lo studio Brisighella.