Il capitolo descrive la filiera di produzione di modelli 3D digitali dall’acquisizione alla visualizzazione dei modelli 3D spiegandone metodologie e approcci. In particolare sono trattati la definizione dei metodi e degli strumenti di rilievo al fine della costruzione dei modelli, cioè il rilievo con laser scanner, il rilievo mediante fotogrammetria digitale e l’integrazione di differenti tecniche. Successivamente sono affrontati i metodi di manipolazione dei modelli 3D, di segmentazione e classificazione semantica, di generazione dell’output per la visualizzazione.

UNA PIPELINE PER L’ACQUISIZIONE DI DATI 3D

APOLLONIO, FABRIZIO IVAN;GAIANI, MARCO;
2010

Abstract

Il capitolo descrive la filiera di produzione di modelli 3D digitali dall’acquisizione alla visualizzazione dei modelli 3D spiegandone metodologie e approcci. In particolare sono trattati la definizione dei metodi e degli strumenti di rilievo al fine della costruzione dei modelli, cioè il rilievo con laser scanner, il rilievo mediante fotogrammetria digitale e l’integrazione di differenti tecniche. Successivamente sono affrontati i metodi di manipolazione dei modelli 3D, di segmentazione e classificazione semantica, di generazione dell’output per la visualizzazione.
Modelli digitali 3D in archeologia: il caso di Pompei
36
61
F. I. Apollonio; M. Gaiani; F. Remondino
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/97743
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact