Parere n. 31. Estensione ai correi della circostanza attenuante del risarcimento del danno