Nella cultura letteraria dell'Iran, sia antico che moderno, le performances dei cantastorie si attengono a una duplice maestria di arte verbale-poetica e di illustrazione, mediante disegni e pannelli che servivano a coinvolgere il pubblico nel pathos della narrazione. Prototipo illustre fu il sapiente e artista Mani, fondatore di una religione che si diffuse mediante una pedagogia confessionale che utilizzava i disegni oltre agli scritti dei testi sacri.

Bardi, poeti e cantastorie: la narrazione per immagini nella cultura iraniana di oggi e di ieri

PIRAS, ANDREA
2010

Abstract

Nella cultura letteraria dell'Iran, sia antico che moderno, le performances dei cantastorie si attengono a una duplice maestria di arte verbale-poetica e di illustrazione, mediante disegni e pannelli che servivano a coinvolgere il pubblico nel pathos della narrazione. Prototipo illustre fu il sapiente e artista Mani, fondatore di una religione che si diffuse mediante una pedagogia confessionale che utilizzava i disegni oltre agli scritti dei testi sacri.
Iran: fasti di Persia o "asse del male"?
99
115
A. Piras
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/97358
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact