La consapevolezza di Pozzo della teoria prospettica e della pratica della quadratura, l'originalità delle sue rielaborazioni, la geniale interpretazione dei linguaggi della retorica e dei colori sono dimostrabili a partire da Mondovì e arricchiscono la sua già nota abilità di pittore di figura. Alla sua cultura sfaccettata, sia artistica sia scientifica, ha contribuito la figura di Giuseppe Barbieri attivo a Bologna e consapevole delle pubblicazioni di Giulio Troili, detto il Paradosso, capace di dialogare con gli interpreti della scienza prospettica tedeschi e francesi.

Il gioco fra verità e illusione a Mondovì. Pozzo e la messa in scena dell'architettura

PIGOZZI, MARINELLA
2010

Abstract

La consapevolezza di Pozzo della teoria prospettica e della pratica della quadratura, l'originalità delle sue rielaborazioni, la geniale interpretazione dei linguaggi della retorica e dei colori sono dimostrabili a partire da Mondovì e arricchiscono la sua già nota abilità di pittore di figura. Alla sua cultura sfaccettata, sia artistica sia scientifica, ha contribuito la figura di Giuseppe Barbieri attivo a Bologna e consapevole delle pubblicazioni di Giulio Troili, detto il Paradosso, capace di dialogare con gli interpreti della scienza prospettica tedeschi e francesi.
Andrea Pozzo a Mondovì
130
155
M.Pigozzi
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/96837
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact