Poiché le prime traduzioni in spagnolo dell’opera garzoniana sono quasi coeve all’epoca di pubblicazione degli originali, è necessaria una riflessione sulla traduzione nel Cinquecento, in particolar modo in Spagna, per capire quali sono le tendenze che possono avere influenzato i traduttori e l’importanza della traduzione dall’italiano in spagnolo come mezzo di importazione culturale. Per cercare di tratteggiare il quadro generale dell’esportazione culturale che ha conosciuto questo interessante intellettuale romagnolo, ci siamo soffermati sulla sua presenza (secolare) in Spagna e il suo approdo (più recente) in Argentina: dopo una veloce scorsa nelle biblioteche spagnole, dove si conservano numerosi esemplari delle sue opere (in lingua originale e in spagnolo) vengono presentate le diverse traduzioni spagnole e le varie edizioni che hanno avuto alcune di queste, opera di due traduttori dell’epoca del Garzoni (Jaume Rebullosa e Cristóbal Suárez de Figueroa), di un traduttore moderno (Marciano Villanueva Salas, 2000) e di due studiosi contemporanei nella veste di curatori (Enrique Suárez Figaredo, 2004 e Mauricio Jalón, 2006).

UN ROMAGNOLO ALL’ESTERO: LE TRADUZIONI DELLE OPERE DI TOMMASO GARZONI IN SPAGNOLO.

CARRERAS GOICOECHEA, MARIA
2010

Abstract

Poiché le prime traduzioni in spagnolo dell’opera garzoniana sono quasi coeve all’epoca di pubblicazione degli originali, è necessaria una riflessione sulla traduzione nel Cinquecento, in particolar modo in Spagna, per capire quali sono le tendenze che possono avere influenzato i traduttori e l’importanza della traduzione dall’italiano in spagnolo come mezzo di importazione culturale. Per cercare di tratteggiare il quadro generale dell’esportazione culturale che ha conosciuto questo interessante intellettuale romagnolo, ci siamo soffermati sulla sua presenza (secolare) in Spagna e il suo approdo (più recente) in Argentina: dopo una veloce scorsa nelle biblioteche spagnole, dove si conservano numerosi esemplari delle sue opere (in lingua originale e in spagnolo) vengono presentate le diverse traduzioni spagnole e le varie edizioni che hanno avuto alcune di queste, opera di due traduttori dell’epoca del Garzoni (Jaume Rebullosa e Cristóbal Suárez de Figueroa), di un traduttore moderno (Marciano Villanueva Salas, 2000) e di due studiosi contemporanei nella veste di curatori (Enrique Suárez Figaredo, 2004 e Mauricio Jalón, 2006).
Un percorso attraverso la traduzione. Autori e traduttori della Romagna dal XVI al XIX secolo.
71
92
M. Carreras i Goicoechea
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/96186
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact