Partendo dall’analisi dell’opera del letterato comparatista francese Paul Hazard, nella prima parte si cercherà di presentare la genesi della prospettiva comparata della letteratura per l’infanzia. Infatti gli scritti del letterato, celebre soprattutto per l’opera Uomini, ragazzi e libri. Letteratura infantile (Les livres, les enfants et les hommes, 1932), trattavano della nascita e della diffusione dei libri per l’infanzia in alcuni paesi europei. Nella seconda parte si analizzzerà come prospettive dell’educazione comparata sono profondamente cambiate in tale periodo, a mano a mano che la critica letteraria ha polarizzato l’attenzione sulla dimensione letteraria dei libri per bambini, sebbene Hazard abbia continuato a costituire il punto di riferimento. L’opera recente della studiosa Emer O’Sullivan, Letteratura comparata per l’infanzia (Comparative Children’s Literature) , trae infatti spunto da Hazard per offrire un quadro assai complesso delle direzioni di ricerca della letteratura comparata sia dal punto di vista strettamente metodologico che da quello degli oggetti di studio identificati grazie a questo metodo.

La storia della letteratura comparata per l’infanzia da Paul Hazard agli studi recenti: quali prospettive? / Dorena Caroli. - STAMPA. - (2024), pp. 135-153.

La storia della letteratura comparata per l’infanzia da Paul Hazard agli studi recenti: quali prospettive?

Dorena Caroli
2024

Abstract

Partendo dall’analisi dell’opera del letterato comparatista francese Paul Hazard, nella prima parte si cercherà di presentare la genesi della prospettiva comparata della letteratura per l’infanzia. Infatti gli scritti del letterato, celebre soprattutto per l’opera Uomini, ragazzi e libri. Letteratura infantile (Les livres, les enfants et les hommes, 1932), trattavano della nascita e della diffusione dei libri per l’infanzia in alcuni paesi europei. Nella seconda parte si analizzzerà come prospettive dell’educazione comparata sono profondamente cambiate in tale periodo, a mano a mano che la critica letteraria ha polarizzato l’attenzione sulla dimensione letteraria dei libri per bambini, sebbene Hazard abbia continuato a costituire il punto di riferimento. L’opera recente della studiosa Emer O’Sullivan, Letteratura comparata per l’infanzia (Comparative Children’s Literature) , trae infatti spunto da Hazard per offrire un quadro assai complesso delle direzioni di ricerca della letteratura comparata sia dal punto di vista strettamente metodologico che da quello degli oggetti di studio identificati grazie a questo metodo.
2024
Quale letteratura per quale infanzia? Morfologia di una disciplina in trasformazione
135
153
La storia della letteratura comparata per l’infanzia da Paul Hazard agli studi recenti: quali prospettive? / Dorena Caroli. - STAMPA. - (2024), pp. 135-153.
Dorena Caroli
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/961511
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact