Eventi sonori e azioni musicali sono presenti nei racconti delle esperienze di viaggio sin dalle origini della civiltà della scrittura. Essi mostrano, da un lato, la presenza imprescindibile della musica nella cultura e nell’Heritage di ogni civiltà e, dall’altro, la sua capacità di manifestare la diversità culturale umana. In questo saggio multidisciplinare e dall’impianto antropologico, una storica della musica e uno storico della filosofia discutono alcuni aspetti metodologici di questo tipo di fonte per la storia della musica attraverso quattro rilevanti casi di studio dall’Antichità all’Età moderna: alcune azioni musicali nel racconto di Odisseo e nella saga di Alessandro il Grande, e alcuni eventi sonori e musicali raccontati da Giraldo Cambrense e da Michel de Montaigne. I testi sono stati selezionati come campioni eccellenti di un genere letterario di tradizione millenaria. L’autrice, che ha dedicato molta attenzione e tempo a questa prospettiva di ricerca, propone in questo saggio, per la prima volta, le ragioni per le quali proprio da questo genere di testi può avere inizio il racconto di una storia completamente diversa da quella solitamente contenuta nei manuali di storia della musica. Proprio per questo il genere letterario del racconto di viaggio può fornire un contributo non solo arricchente, ma forse unico, alle discipline musicali, anche pensando alla loro disseminazione all’esterno della cerchia degli specialisti.

Il racconto di viaggio / D. Restani, L. Mauro. - STAMPA. - (2023), pp. 2.20-2.36.

Il racconto di viaggio

D. Restani
Writing – Original Draft Preparation
;
2023

Abstract

Eventi sonori e azioni musicali sono presenti nei racconti delle esperienze di viaggio sin dalle origini della civiltà della scrittura. Essi mostrano, da un lato, la presenza imprescindibile della musica nella cultura e nell’Heritage di ogni civiltà e, dall’altro, la sua capacità di manifestare la diversità culturale umana. In questo saggio multidisciplinare e dall’impianto antropologico, una storica della musica e uno storico della filosofia discutono alcuni aspetti metodologici di questo tipo di fonte per la storia della musica attraverso quattro rilevanti casi di studio dall’Antichità all’Età moderna: alcune azioni musicali nel racconto di Odisseo e nella saga di Alessandro il Grande, e alcuni eventi sonori e musicali raccontati da Giraldo Cambrense e da Michel de Montaigne. I testi sono stati selezionati come campioni eccellenti di un genere letterario di tradizione millenaria. L’autrice, che ha dedicato molta attenzione e tempo a questa prospettiva di ricerca, propone in questo saggio, per la prima volta, le ragioni per le quali proprio da questo genere di testi può avere inizio il racconto di una storia completamente diversa da quella solitamente contenuta nei manuali di storia della musica. Proprio per questo il genere letterario del racconto di viaggio può fornire un contributo non solo arricchente, ma forse unico, alle discipline musicali, anche pensando alla loro disseminazione all’esterno della cerchia degli specialisti.
2023
Il discorso musicale. La musica e i suoi generi testuali nella storia
20
36
Il racconto di viaggio / D. Restani, L. Mauro. - STAMPA. - (2023), pp. 2.20-2.36.
D. Restani, L. Mauro
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/961487
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact