Una delle interpretazioni del XX secolo indica il Novecento come il secolo socialdemocratico. Il riferimento è, in particolare, al "trentennio glorioso" post-1945, quando in Europa occidentale si affermò il "progetto socialdemocratico", ovverosia il tentativo di conciliare sviluppo capitalistico e giustizia sociale, nella consapevolezza che lasciare a briglie sciolte il capitalismo avrebbe provocato problemi di sostenibilità ed equità sociale. Fissata sommariamente questa cornice interpretativa – il "secolo socialdemocratico" – quali sono in Italia, nella seconda metà del Novecento, le esperienze politiche concrete più significative nella direzione di una conciliazione tra sviluppo capitalistico e integrazione sociale? Una delle esperienze di gestione, amministrazione e governo del territorio più significative da questo punto di vista è quella fornita dal Partito comunista in Emilia-Romagna tra gli anni Sessanta e Ottanta. Una sorta di socialdemocrazia locale, dove l’attore principale non era lo Stato, come nel modello socialdemocratico classico, ma il sistema delle autonomie.

Introduzione. La via italiana alla socialdemocrazia: il PCI in Emilia-Romagna / Carlo De Maria. - STAMPA. - (2022), pp. 11-29.

Introduzione. La via italiana alla socialdemocrazia: il PCI in Emilia-Romagna

Carlo De Maria
2022

Abstract

Una delle interpretazioni del XX secolo indica il Novecento come il secolo socialdemocratico. Il riferimento è, in particolare, al "trentennio glorioso" post-1945, quando in Europa occidentale si affermò il "progetto socialdemocratico", ovverosia il tentativo di conciliare sviluppo capitalistico e giustizia sociale, nella consapevolezza che lasciare a briglie sciolte il capitalismo avrebbe provocato problemi di sostenibilità ed equità sociale. Fissata sommariamente questa cornice interpretativa – il "secolo socialdemocratico" – quali sono in Italia, nella seconda metà del Novecento, le esperienze politiche concrete più significative nella direzione di una conciliazione tra sviluppo capitalistico e integrazione sociale? Una delle esperienze di gestione, amministrazione e governo del territorio più significative da questo punto di vista è quella fornita dal Partito comunista in Emilia-Romagna tra gli anni Sessanta e Ottanta. Una sorta di socialdemocrazia locale, dove l’attore principale non era lo Stato, come nel modello socialdemocratico classico, ma il sistema delle autonomie.
2022
Storia del PCI in Emilia-Romagna: welfare, lavoro, cultura, autonomie (1945-1991)
11
29
Introduzione. La via italiana alla socialdemocrazia: il PCI in Emilia-Romagna / Carlo De Maria. - STAMPA. - (2022), pp. 11-29.
Carlo De Maria
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/960770
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact