L'articolo intende contribuire criticamente alla definizione della natura giuridica delle piattaforme ed unità off-shore, al fine di configurarne la relativa disciplina, sia a livello nazionale che, soprattutto, a quello internazionale. Come noto, infatti, non si è ancora pervenuti ad una disciplina normativa di questi mezzi che fosse uniformemente accettata ed applicata. I motivi principali devono probabilmente essere rintracciati nelle loro peculiari caratteristiche e nell'enorme varietà che caratterizza i singoli elementi che compongono la complessa categoria, oltre che nei contrastanti interessi dei molteplici protagonisti della vita politica e commerciale. L'esigenza di rinvenire una disciplina internazionale specifica è tuttavia avvertita e riveste un'importanza fondamentale per molteplici aspetti, fra i quali quello della sicurezza della navigazione e del soccorso. L'articolo prende quindi le mosse dall'analisi critica dei diversi orientamenti della dottrina e giurisprudenza internazionali circa la possibilità di equiparare questi mezzi alle navi, per poi incentrare tale esame su due specifici aspetti, la sicurezza della navigazione ed il soccorso in mare e presentare le possibili soluzioni interpretative al problema.

La configurazione giuridica delle piattaforme e degli impianti off-shore alla luce delle nuove esigenze in materia di sicurezza in mare

ORRU', ELENA
2007

Abstract

L'articolo intende contribuire criticamente alla definizione della natura giuridica delle piattaforme ed unità off-shore, al fine di configurarne la relativa disciplina, sia a livello nazionale che, soprattutto, a quello internazionale. Come noto, infatti, non si è ancora pervenuti ad una disciplina normativa di questi mezzi che fosse uniformemente accettata ed applicata. I motivi principali devono probabilmente essere rintracciati nelle loro peculiari caratteristiche e nell'enorme varietà che caratterizza i singoli elementi che compongono la complessa categoria, oltre che nei contrastanti interessi dei molteplici protagonisti della vita politica e commerciale. L'esigenza di rinvenire una disciplina internazionale specifica è tuttavia avvertita e riveste un'importanza fondamentale per molteplici aspetti, fra i quali quello della sicurezza della navigazione e del soccorso. L'articolo prende quindi le mosse dall'analisi critica dei diversi orientamenti della dottrina e giurisprudenza internazionali circa la possibilità di equiparare questi mezzi alle navi, per poi incentrare tale esame su due specifici aspetti, la sicurezza della navigazione ed il soccorso in mare e presentare le possibili soluzioni interpretative al problema.
"Trattato breve di diritto marittimo". Vol. I, "Principi - Soggetti - Beni - Attività"
335
361
Elena Orrù
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/95840
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact