Il lavoro intende indagare le forme e i modi di darsi del senso prima della piena entrata nell'universo linguistico della significazione. Si tratta di riflettere su quella che Umberto Eco (1975) ha definito come 'soglia inferiore' della semiotica, e che di fatto per Eco coincideva con il mondo degli stimoli fisici. Le ricerche degli ultimi 30 anni nel campo della Infant Research e delle prime interazioni fra madre e bambino ci consento oggi di tornare su quel tema con un ricco bagaglio di dati empirici dandoci, la possibilià di approfondire e in parte spostare l'ottica delle prime ricerche semiotiche nel settore. E' infatti ormai un dato accertato che fin dalle prime ore di vita i neonati siano in grado di assumere comportamenti di interazione con l'ambiente, e soprattutto con la madre o altro adulto di riferimento, estremamente articolati e differenziati. Ciò consente di ripensare la natura e e le forme del senso anche in assenza di un sistema linguistico sviluppato, indagando l'espressività corporea e le forme della relazione intersoggettiva.

Il senso prima del linguaggio. Appunti per una protosemiotica

VIOLI, MARIA PATRIZIA
2010

Abstract

Il lavoro intende indagare le forme e i modi di darsi del senso prima della piena entrata nell'universo linguistico della significazione. Si tratta di riflettere su quella che Umberto Eco (1975) ha definito come 'soglia inferiore' della semiotica, e che di fatto per Eco coincideva con il mondo degli stimoli fisici. Le ricerche degli ultimi 30 anni nel campo della Infant Research e delle prime interazioni fra madre e bambino ci consento oggi di tornare su quel tema con un ricco bagaglio di dati empirici dandoci, la possibilià di approfondire e in parte spostare l'ottica delle prime ricerche semiotiche nel settore. E' infatti ormai un dato accertato che fin dalle prime ore di vita i neonati siano in grado di assumere comportamenti di interazione con l'ambiente, e soprattutto con la madre o altro adulto di riferimento, estremamente articolati e differenziati. Ciò consente di ripensare la natura e e le forme del senso anche in assenza di un sistema linguistico sviluppato, indagando l'espressività corporea e le forme della relazione intersoggettiva.
La ragioni del senso
75
111
P.Violi
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/95673
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact