Il lavoro ricostruisce la giurisprudenza del Tribunale di I grado e della Corte di giustizia delle Comunità europee relativa alla legittimità delle targeted sanctions adottate a livello comunitario in attuazione di obblighi ONU. Particolare rilievo è attribuito al bilanciamento compiuto dal giudice comunitario tra l'esigenza di tutela dell'ordine pubblico e della sicurezza nazionale (ed internazionale), connessa all'adozione delle sanzioni, e la necessità di preservare i diritti fondamentali dell'individuo, principio costituzionale dell'ordinamento giuridico fondato sui Trattati comunitari.

La tutela dei diritti fondamentali da parte delle Corti comunitarie nell'ambito della lotta al terrorismo internazionale

CASOLARI, FEDERICO
2008

Abstract

Il lavoro ricostruisce la giurisprudenza del Tribunale di I grado e della Corte di giustizia delle Comunità europee relativa alla legittimità delle targeted sanctions adottate a livello comunitario in attuazione di obblighi ONU. Particolare rilievo è attribuito al bilanciamento compiuto dal giudice comunitario tra l'esigenza di tutela dell'ordine pubblico e della sicurezza nazionale (ed internazionale), connessa all'adozione delle sanzioni, e la necessità di preservare i diritti fondamentali dell'individuo, principio costituzionale dell'ordinamento giuridico fondato sui Trattati comunitari.
Il dialogo tra le culture. Diversità e conflitti come risorse di pace
175
208
F. Casolari
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/95352
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact