Le emergenze accadono inaspettate, com’è nella loro natura e, per il tempo di un respiro, inducono interrogativi e riflessioni di senso. Quando si susseguono, rapide, prima che le risposte possano direzionare quel cambiare strada che potrebbe essere invocato come nuova coscientizzazione, appare emergere una latente anestetizzazione: alla paura, al dolore, alla categoria dell’impegno, all’azione politica? In questi generativi intercampi di coscienza, soggettiva e intersoggettiva, personale e collettiva, la pedagogia sempre più impegnata nello sviluppo umano, sociale, civile, intrama di valore “il lavoro educativo svolto in condizioni estreme, che possa di fatto caricarle di senso dell’umano, ma anche di far progredire i saperi pedagogici negli ambiti etici e scientifici in cui si muovono” (Vaccarelli, 2017). È la pedagogia dell’emergenza che scuote e nel contempo smuove – intervenendo senza se e senza ma – ad interessarsi di ogni individuo, delle strategie attivate in quegli istanti, delle questioni territoriali che si vengono a definire nelle situazioni di crisi improvvisa

Co-appartenenza, Co-evoluzione e Formazione Ecosistemica = Co-belonging, Co-evolution and Ecosystem Education

Ellerani, P.
Primo
2022

Abstract

Le emergenze accadono inaspettate, com’è nella loro natura e, per il tempo di un respiro, inducono interrogativi e riflessioni di senso. Quando si susseguono, rapide, prima che le risposte possano direzionare quel cambiare strada che potrebbe essere invocato come nuova coscientizzazione, appare emergere una latente anestetizzazione: alla paura, al dolore, alla categoria dell’impegno, all’azione politica? In questi generativi intercampi di coscienza, soggettiva e intersoggettiva, personale e collettiva, la pedagogia sempre più impegnata nello sviluppo umano, sociale, civile, intrama di valore “il lavoro educativo svolto in condizioni estreme, che possa di fatto caricarle di senso dell’umano, ma anche di far progredire i saperi pedagogici negli ambiti etici e scientifici in cui si muovono” (Vaccarelli, 2017). È la pedagogia dell’emergenza che scuote e nel contempo smuove – intervenendo senza se e senza ma – ad interessarsi di ogni individuo, delle strategie attivate in quegli istanti, delle questioni territoriali che si vengono a definire nelle situazioni di crisi improvvisa
2022
537
Ellerani, P.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
281-170-PB.pdf

accesso aperto

Tipo: Versione (PDF) editoriale
Licenza: Licenza per Accesso Aperto. Creative Commons Attribuzione (CCBY)
Dimensione 6.03 MB
Formato Adobe PDF
6.03 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/952060
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact