Il testo presenta i risultati di una ricerca promossa dalla Facoltà di Scienze della Formazione della Libera Università di Bolzano. Una prima fase ha portato a un´indagine sull´uso didattico delle tecnologie per sviluppare ambienti di apprendimento nella realtà scolastica della Provincia di Bolzano di lingua italiana. L´enfasi infatti è stata posta sulla possibilità di sviluppare negli insegnanti competenze di progettazione relative all´integrazione delle tecnologie nella vita della classe. I risultati hanno restituito alcune evidenze: l´interpretazione che viene data all´uso delle tecnologie dell´apprendimento; il bisogno di formazione non solo di tipo tecnologico ma capace di incidere sulle pratiche del fare scuola; la necessità di costituire un ambiente professionale di riflessione continua. Una seconda fase ha realizzato un´attività di formazione svolta da un gruppo di insegnanti coordinati dal gruppo di referenti per le Tecnologie dell´Informazione e della Comunicazione della Sovrintendenza Scolastica Italiana della Provincia di Bolzano, intesa a utilizzare le forme innovative offerte dagli strumenti del web 2.0. Tale attività, realizzata dall´ITD, Istituto per le Tecnologie Didattiche del CNR di Genova, si è sviluppata in un ambiente esteso in presenza e a distanza, intercettando quindi i bisogni di sviluppo della comunitá professionale. La pluralità di risorse messe a disposizione dal Web 2.0, aprendo nuovi orizzonti sull'uso didattico-educativo delle tecnologie informatiche e della comunicazione in ambito scolastico, promuove l'esigenza di aiutare i docenti a scoprire questo nuovo universo con azioni sperimentali finalizzate a un avvicinamento graduale, autonomo e consapevole al Web 2.0.

Ambienti per lo sviluppo professionale degli insegnanti. Web 2.0, gruppo, comunità di apprendimento / Ellerani, P., Parricchi, M.. - STAMPA. - (2010), pp. 1-176.

Ambienti per lo sviluppo professionale degli insegnanti. Web 2.0, gruppo, comunità di apprendimento

Ellerani P.
Primo
;
2010

Abstract

Il testo presenta i risultati di una ricerca promossa dalla Facoltà di Scienze della Formazione della Libera Università di Bolzano. Una prima fase ha portato a un´indagine sull´uso didattico delle tecnologie per sviluppare ambienti di apprendimento nella realtà scolastica della Provincia di Bolzano di lingua italiana. L´enfasi infatti è stata posta sulla possibilità di sviluppare negli insegnanti competenze di progettazione relative all´integrazione delle tecnologie nella vita della classe. I risultati hanno restituito alcune evidenze: l´interpretazione che viene data all´uso delle tecnologie dell´apprendimento; il bisogno di formazione non solo di tipo tecnologico ma capace di incidere sulle pratiche del fare scuola; la necessità di costituire un ambiente professionale di riflessione continua. Una seconda fase ha realizzato un´attività di formazione svolta da un gruppo di insegnanti coordinati dal gruppo di referenti per le Tecnologie dell´Informazione e della Comunicazione della Sovrintendenza Scolastica Italiana della Provincia di Bolzano, intesa a utilizzare le forme innovative offerte dagli strumenti del web 2.0. Tale attività, realizzata dall´ITD, Istituto per le Tecnologie Didattiche del CNR di Genova, si è sviluppata in un ambiente esteso in presenza e a distanza, intercettando quindi i bisogni di sviluppo della comunitá professionale. La pluralità di risorse messe a disposizione dal Web 2.0, aprendo nuovi orizzonti sull'uso didattico-educativo delle tecnologie informatiche e della comunicazione in ambito scolastico, promuove l'esigenza di aiutare i docenti a scoprire questo nuovo universo con azioni sperimentali finalizzate a un avvicinamento graduale, autonomo e consapevole al Web 2.0.
2010
176
8856842041
Ambienti per lo sviluppo professionale degli insegnanti. Web 2.0, gruppo, comunità di apprendimento / Ellerani, P., Parricchi, M.. - STAMPA. - (2010), pp. 1-176.
Ellerani, P., Parricchi, M.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/951889
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact