La collana si propone di accogliere i frutti migliori della ricerca letteraria, italiani e stranieri. Un'attenzione particolare è rivolta agli studiosi più giovani: non a caso l'editrice, la Bononia University Press, è nata da poco e con progetti fortemente innovativi. Si tende a privilegiare la monografia; la raccolta di saggi non è ospitata se non a patto che obbedisca all'imperativo dell'unità, di una coerenza interna effettiva e non di facciata. Né si rifiutano volumi a più mani obbedienti al medesimo requisito, ivi inclusi atti di convegni, protocolli di seminari o di giornate di studio, e via dicendo. La collana gravita nell'area dell'Italianistica, senza peraltro escludere - di fronte a lavori di sicura qualità - l'apertura a territori finitimi, dalla teoria letteraria alle stesse letterature extraitaliane. Il pubblico a cui ci si intende rivolgere è, da una parte quello degli studenti e dei docenti univrsitari, e dall'altra quello dellle persone di media cultura desiderose di approfondire le proprie conoscenze letterarie. Il che significa prefigurare una circolazione non soltanto universitaria, attravero il tradizionale canale delle adozioni, ma allargata a fasce di lettori il più possibile estese.

Il varco

RODA, VITTORIO
2009

Abstract

La collana si propone di accogliere i frutti migliori della ricerca letteraria, italiani e stranieri. Un'attenzione particolare è rivolta agli studiosi più giovani: non a caso l'editrice, la Bononia University Press, è nata da poco e con progetti fortemente innovativi. Si tende a privilegiare la monografia; la raccolta di saggi non è ospitata se non a patto che obbedisca all'imperativo dell'unità, di una coerenza interna effettiva e non di facciata. Né si rifiutano volumi a più mani obbedienti al medesimo requisito, ivi inclusi atti di convegni, protocolli di seminari o di giornate di studio, e via dicendo. La collana gravita nell'area dell'Italianistica, senza peraltro escludere - di fronte a lavori di sicura qualità - l'apertura a territori finitimi, dalla teoria letteraria alle stesse letterature extraitaliane. Il pubblico a cui ci si intende rivolgere è, da una parte quello degli studenti e dei docenti univrsitari, e dall'altra quello dellle persone di media cultura desiderose di approfondire le proprie conoscenze letterarie. Il che significa prefigurare una circolazione non soltanto universitaria, attravero il tradizionale canale delle adozioni, ma allargata a fasce di lettori il più possibile estese.
V. Roda
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/93940
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact