In questo capitolo, che apre la seconda parte del volume, si analizzano gli effetti del modello di sussidiarietà orizzontale come in precedenza affermato e descritto. La sussidiarietà si viene qui a delineare come un terzo ambito, una terza scelta rispetto alla assunzione in mano pubblica di attività di interesse generale, e il mercato. Ci si domanda a questo punto se le regole della concorrenza possano essere applicate anche in questa terza direzione, con che risultati e con che limiti, con risultati n certa misura innovativi e inediti.

LA SUSSIDIARIETÀ ORIZZONTALE DA PRINCIPIO A MODELLO: DINAMICHE, LIMITI E RUOLO DELLA CONCORRENZA

DONATI, DANIELE
2010

Abstract

In questo capitolo, che apre la seconda parte del volume, si analizzano gli effetti del modello di sussidiarietà orizzontale come in precedenza affermato e descritto. La sussidiarietà si viene qui a delineare come un terzo ambito, una terza scelta rispetto alla assunzione in mano pubblica di attività di interesse generale, e il mercato. Ci si domanda a questo punto se le regole della concorrenza possano essere applicate anche in questa terza direzione, con che risultati e con che limiti, con risultati n certa misura innovativi e inediti.
Sussidiarietà e concorrenza. Una nuova prospettiva per la gestione dei beni comuni
199
231
D. Donati
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/93411
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact