Parte consistente di una realtà contemporanea definita “tratta di esseri umani”, esempio pazzesco dell’oggi, di sfruttamento e violenza dell’uomo sull’uomo, ma sopratutto su molte donne e bambini/e, è data dalla tratta di donne e di minorenni a scopo di sfruttamento sessuale. Il modo di vivere e concepire il corpo, le relazioni, la sessualità dunque c’entrano parecchio. Anche per ciò che riguarda il nostro contesto culturale. Non si tratta solo di guardare alle “miserie di casa nostra”. Non si tratta solo di condivisione con chi pensa che non siamo poi così avanti da non doverci più preoccupare di mercificazione e misoginia. Non si tratta solo di ricordare di chiedersi come mai il potenziale femminile di sollecitare il desiderio sessuale maschile resti, spesso, ancora all’origine dell’acquisizione di potere e visibilità sociale da parte delle donne. Come mai c’è bisogno di corpi e identità femminili manipolati o muti, come attesterebbe la crescente richiesta di minorenni a offrire prostituzione in strada? La mentalità sottesa a tali manifestazioni non è qualcosa che non c’entra con l’“incontro” tra gli uomini fruitori di sesso a pagamento e le giovani donne prostitute, prostituite, vittime di tratta.

Editoriale. Trame di continuità

LORENZINI, STEFANIA
2010

Abstract

Parte consistente di una realtà contemporanea definita “tratta di esseri umani”, esempio pazzesco dell’oggi, di sfruttamento e violenza dell’uomo sull’uomo, ma sopratutto su molte donne e bambini/e, è data dalla tratta di donne e di minorenni a scopo di sfruttamento sessuale. Il modo di vivere e concepire il corpo, le relazioni, la sessualità dunque c’entrano parecchio. Anche per ciò che riguarda il nostro contesto culturale. Non si tratta solo di guardare alle “miserie di casa nostra”. Non si tratta solo di condivisione con chi pensa che non siamo poi così avanti da non doverci più preoccupare di mercificazione e misoginia. Non si tratta solo di ricordare di chiedersi come mai il potenziale femminile di sollecitare il desiderio sessuale maschile resti, spesso, ancora all’origine dell’acquisizione di potere e visibilità sociale da parte delle donne. Come mai c’è bisogno di corpi e identità femminili manipolati o muti, come attesterebbe la crescente richiesta di minorenni a offrire prostituzione in strada? La mentalità sottesa a tali manifestazioni non è qualcosa che non c’entra con l’“incontro” tra gli uomini fruitori di sesso a pagamento e le giovani donne prostitute, prostituite, vittime di tratta.
LA TRATTA DI ESSERI UMANI. UN FENOMENO VICINO E DAI MOLTI VOLTI
293
296
LORENZINI S.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11585/93348
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact