La tecnica del lipofilling ha visto negli ultimi anni un enorme sviluppo in ambito ricostruttivo mammario dopo mastectomia per il miglioramento dell’aspetto estetico della ricostruzione e per la rigenerazione tissutale soprattutto negli esiti di radioterapia, consentendo anche in questi casi la ricostruzione protesica, un tempo preclusa. Vi sono situazioni, tuttavia, nelle quali, per motivi il più delle volte legati a problematiche anestesiologiche, la ricostruzione con lembi di tessuti autologhi non è proponibile dopo fallimento della ricostruzione protesica. In due casi abbiamo intrapreso la ricostruzione mammaria con innesto di solo grasso autologo tramite lipofilling dopo fallimento di ricostruzione protesica. In un caso la paziente (43 anni, estrusione di protesi dopo nipple-sparing mastectomy su pregressa QUART) presentava un rischio anestesiologico molto elevato in relazione ad obesità e pregressi problemi respiratori che escludevano a priori la possibilità di una ricostruzione con lembi. La paziente presentava una mammella controlaterale di volume importante ed è stata ricostruita iniettando un totale di circa 700 cc di grasso autologo in 9 sedute in anestesia locale. Nell’altro caso (62 anni, estrusione protesica su infezione da Pseudomonas), la paziente ha rifiutato, dopo una complicanza, qualsiasi intervento in anestesia generale. La mammella è stata ricostruita con iniezione di 250 cc di tessuto adiposo autologo in 4 sedute in anestesia locale. In entrambi i casi i risultati sono stati più che soddisfacenti, senza complicanze. La ricostruzione con solo lipofilling costituisce un’opzione certamente non di prima scelta, ma da non trascurare, soprattutto nei casi in cui altre opzioni siano rischiose o non accette. Il risultato soprattutto nel caso di grosse dimensioni è particolarmente incoraggiante.

La ricostruzione mammaria completa mediante tessuto adiposo autologo

PANETTIERE, PIETRO;
2010

Abstract

La tecnica del lipofilling ha visto negli ultimi anni un enorme sviluppo in ambito ricostruttivo mammario dopo mastectomia per il miglioramento dell’aspetto estetico della ricostruzione e per la rigenerazione tissutale soprattutto negli esiti di radioterapia, consentendo anche in questi casi la ricostruzione protesica, un tempo preclusa. Vi sono situazioni, tuttavia, nelle quali, per motivi il più delle volte legati a problematiche anestesiologiche, la ricostruzione con lembi di tessuti autologhi non è proponibile dopo fallimento della ricostruzione protesica. In due casi abbiamo intrapreso la ricostruzione mammaria con innesto di solo grasso autologo tramite lipofilling dopo fallimento di ricostruzione protesica. In un caso la paziente (43 anni, estrusione di protesi dopo nipple-sparing mastectomy su pregressa QUART) presentava un rischio anestesiologico molto elevato in relazione ad obesità e pregressi problemi respiratori che escludevano a priori la possibilità di una ricostruzione con lembi. La paziente presentava una mammella controlaterale di volume importante ed è stata ricostruita iniettando un totale di circa 700 cc di grasso autologo in 9 sedute in anestesia locale. Nell’altro caso (62 anni, estrusione protesica su infezione da Pseudomonas), la paziente ha rifiutato, dopo una complicanza, qualsiasi intervento in anestesia generale. La mammella è stata ricostruita con iniezione di 250 cc di tessuto adiposo autologo in 4 sedute in anestesia locale. In entrambi i casi i risultati sono stati più che soddisfacenti, senza complicanze. La ricostruzione con solo lipofilling costituisce un’opzione certamente non di prima scelta, ma da non trascurare, soprattutto nei casi in cui altre opzioni siano rischiose o non accette. Il risultato soprattutto nel caso di grosse dimensioni è particolarmente incoraggiante.
Atti del 59° Congresso Nazionale della SICPRE
333
333
P. Panettiere; L. Marchetti; D. Accorsi
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/91344
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact