Lo studio dei distretti industriali, come suggerisce buona parte della letteratura in materia, non può limitarsi alle variabili più squisitamente economico-produttive, bensì deve tenere conto delle caratteristiche socioculturali ed istituzionali del territorio di riferimento. A partire da tali presupposti, il volume analizza un sistema produttivo specializzato in un unico settore, quello calzaturiero, localizzato in un’area circoscritta, sostanzialmente coincidente con tre contesti comunali contigui situati all’interno della provincia di Forlì-Cesena. Le imprese localizzate in tale territorio hanno dato vita ad un sistema produttivo coordinato, realizzatosi prevalentemente con uno sviluppo spontaneo di distrettualizzazione. Le attuali dinamiche di globalizzazione della produzione e dei mercati e l’imprevedibilità di una domanda estremamente volubile e frammentata, quale quella legata al mondo della moda, pongono tuttavia numerose sfide alla capacità di tenuta del distretto calzaturiero del Rubicone. Lo sviluppo economico di quest’area ha, poi, indotto effetti particolarmente rilevanti a livello di propensioni e attese della forza lavoro, fornendo un tipico esempio di retroazione dell’azione economica sulla situazione sociale. Di fronte a tali sfide, comuni ad altri sistemi produttivi localizzati, l’intento principale dell’indagine è stato quello di rintracciare le specifiche risorse economiche e sociali necessarie ad una nuova fase propulsiva della dinamica distrettuale.

Il distretto calzaturiero del Rubicone. Dallo sviluppo spontaneo al processo riflessivo

ZURLA, PAOLO
2004

Abstract

Lo studio dei distretti industriali, come suggerisce buona parte della letteratura in materia, non può limitarsi alle variabili più squisitamente economico-produttive, bensì deve tenere conto delle caratteristiche socioculturali ed istituzionali del territorio di riferimento. A partire da tali presupposti, il volume analizza un sistema produttivo specializzato in un unico settore, quello calzaturiero, localizzato in un’area circoscritta, sostanzialmente coincidente con tre contesti comunali contigui situati all’interno della provincia di Forlì-Cesena. Le imprese localizzate in tale territorio hanno dato vita ad un sistema produttivo coordinato, realizzatosi prevalentemente con uno sviluppo spontaneo di distrettualizzazione. Le attuali dinamiche di globalizzazione della produzione e dei mercati e l’imprevedibilità di una domanda estremamente volubile e frammentata, quale quella legata al mondo della moda, pongono tuttavia numerose sfide alla capacità di tenuta del distretto calzaturiero del Rubicone. Lo sviluppo economico di quest’area ha, poi, indotto effetti particolarmente rilevanti a livello di propensioni e attese della forza lavoro, fornendo un tipico esempio di retroazione dell’azione economica sulla situazione sociale. Di fronte a tali sfide, comuni ad altri sistemi produttivi localizzati, l’intento principale dell’indagine è stato quello di rintracciare le specifiche risorse economiche e sociali necessarie ad una nuova fase propulsiva della dinamica distrettuale.
180
8846455436
Zurla P.
File in questo prodotto:
Eventuali allegati, non sono esposti

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11585/9053
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact